Di Renzo SRL impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Martedì, 05 Dicembre 2017 08:31 Scritto da  Sante Di Renzo

Quality Assurance: la qualità che vince sulla concorrenza

qualita farmaceutica

In epoca di globalizzazione e di accesso a offerte economicamente sempre più competitive, soltanto la qualità può fornire un valore aggiunto. Nel settore farmaceutico, e non solo, la qualità è sinonimo di efficienza, conformità alle normative e pronta risposta ai bisogni del mercato e dell’utente finale.

È un sistema, quello della qualità, che impone strutture agili e professionalmente molto formate, con differenti specializzazioni. Per chi, come Di Renzo Regulatory Affairs, ha deciso di fare della propria azienda un punto di riferimento per la “qualità”, è indispensabile progettare e realizzare con una prospettiva a lungo termine: bisogna sapere con un anticipo di anni quanto si vuole crescere e in quale direzione.

Prevenire i futuri sviluppi del settore, adattare la propria organizzazione societaria alle nuove normative e a tutte le possibili richieste del cliente, farsi trovare pronti per qualsiasi cambiamento: è questo il segreto di un’azienda grande ma non lenta, specializzata ma non settoriale, moderna ma non avventata.

Impostare da subito un’idea di sistema di qualità, con le procedure standard operative (SOP), capace di viaggiare in parallelo con lo sviluppo stesso del progetto imprenditoriale, è la miglior risposta alla concorrenza.

Efficienza e qualità sono dunque le due anime di un’imprenditorialità moderna e agile. Per ogni lavoratore deve diventare un’abitudine mentale, un costume e un’attitudine – e non certo una costrizione – muoversi in sincronia con la crescita, il profitto e la qualità della propria azienda. Si tratta di aggregarsi in un progetto comune, nel quale ogni parte agisce e interagisce per il raggiungimento del risultato, seguendo un ordine ormai acquisito come pensiero generale della struttura aziendale. In questo modo, anche un ostacolo, un impedimento possono diventare il miglior investimento per la crescita: ciò che rafforza la coesione e le abilità del gruppo.

I visitatori, i fornitori e chiunque si rivolga a una tale struttura apprezzeranno in primo luogo l’esistenza di questa impostazione qualitativa, senza che l’imprenditore lo ponga in evidenza. Quello che inizialmente sembrava un costo – in termini di tempo e formazione – alla fine si rivelerà un vantaggio enorme.

Nella nostra attività di affari regolatori per medicinali, dispositivi medici, integratori alimentari, cosmetici e biociti abbiamo ben quattro esperti in sistemi di qualità, e fra poco ne avremo un quinto: uno ogni venti persone. L'obiettivo finale è fare in modo che in qualche modo ciascuno diventi un esperto e spinga l’intera struttura verso un parametro via via sempre superiore, tale che diventi la normalità – e non uno sforzo – lavorare secondo parametri di alta qualità.

Si tratta di un impegno notevole in senso economico, ma con una valenza eccezionale per gli incarichi che ci vengono affidati.

Il costo del servizio, se si lavora in qualità, può essere addirittura inferiore rispetto a quello proposto da altre strutture, e sul risultato finale pesano sicuramente di più la qualità, la sicurezza e l’efficienza.

L’applicazione della qualità può pervadere tutti i settori, come ad esempio l’organizzazione intelligente dell’archivio, le procedure di verifica della documentazione effettuata dai nostri esperti, le traduzioni scientifiche, l’attività di informazione scientifica, di farmacovigilanza, di tracciabilità dei medicinali, ma anche l’attività routinaria che ogni giorno ciascun progetto richiede.

Di: Sante Di Renzo