Di Renzo SRL impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Cosa è il repertorio dei dispositivi medici?

Ogni dispositivo medico, prima di poter essere immesso sul mercato italiano, deve essere registrato nella Banca Dati (ed eventualmente nel Repertorio) del Ministero della salute, operazione che deve essere eseguita dal fabbricante stesso o da un soggetto delegato. La Banca Dati e il Repertorio dei Dispositivi Medici (RDM) costituiscono un sistema, messo a disposizione dal Ministero della salute (e già previsto dalla legge 266/2002), utilizzato principalmente come strumento di sorveglianza del mercato, sia per agevolare nelle valutazioni economiche i soggetti operanti nel settore, ma anche per operazioni di vigilanza sui DM commercializzati in Italia, così come previsto dalla vigenti Normative Europee.

Le altre FAQ