Di Renzo SRL impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

È possibile richiedere la detrazione delle spese sostenute per l'acquisto di un dispositivo medico documentato dagli scontrini rilasciati dalla farmacia? Esiste un elenco dei dispositivi medici detraibili?

Non esiste un elenco dei dispositivi medici da consultare, ma per agevolare i contribuenti ad individuare i prodotti che danno diritto alla detrazione, il Ministero della salute ha fornito un elenco non esaustivo (sia dei dispositivi medici che dei dispositivi medico-diagnostici in vitro) rappresentativo delle categorie di uso più comune (riferirsi all'allegato della circolare n.20 del 13 maggio 2011)

Per la detrazione dei DM e degli IVD non inclusi in tale lista, invece, il contribuente dovrà presentare lo scontrino o la fattura appositamente richiesta dove risulti il soggetto che sostiene la spesa e la descrizione del dispositivo medico (il solo scontrino fiscale riportante la dicitura dispositivi medici non è sufficiente), oppure dovrà comprovare per ciascuna tipologia di prodotto per il quale si chiede la detrazione che la spesa sia stata sostenuta per dispositivi medici contrassegnati dalla marcatura CE; per i dispositivi medici compresi nell'elenco, ovviamente, il contribuente non dovrà verificare che il dispositivo stesso risulti nella categoria di prodotti che rientrano nella definizione di dispositivi medici detraibili ed è, quindi, sufficiente conservare (per ciascuna tipologia di prodotto) la sola documentazione dalla quale risulti che il prodotto acquistato ha la marcatura CE.

[Fonte: Ministero della Salute]

Le altre FAQ